Category Archives: FAMIGLIA

RELAZIONE FINALE DEL SINODO SULLA FAMIGLIA

Pubblichiamo integralmente la Relazione finale del Sinodo dei Vescovi tenutosi in Vaticano dal 4 al 25 Ottobre 2015. LEGGI TUTTO

INCONTRO NAZIONALE AIPV Videotestimonianza di M. Elena Francesca Beccaria

AIPV – Incontro Nazionale delle Famiglie di Sacerdoti, Religiosi e Religiose su tema “Famiglia grembo di Vocazioni” tenutosi il 25 Ottobre 2015. Videotestimonianza di Madre Elena Francesca Beccaria, Abbadessa delle Clarisse di Via Vitellia (Roma)

LEZIONI AL VIA: RAGAZZI AL CENTRO

Prima campanella e via a un nuovo anno scolastico. Ma è una “buona scuola” quella in cui i nostri figli rientrano domani? O almeno “migliore” di quella che hanno lasciato tre mesi fa? Perché mai come in questa estate si è discusso tanto di scuola – ed è un bene – ma lo si è fatto più che altro dal punto di vista organizzativo, di assetto, come “ambito di lavoro”.

ALLARME REGIME PRO-GENDER

Diamo volentieri spazio a questa problematica ben evidenziata da Fr. Alessandro partini, poichè crediamo fermamente che all’accoglienza della Chiesa in virtù della  dignità della persona umana, si stia rispondendo con una aggressiva campagna di lottizzazione mentale della giovani genazioni tentando una penetrazione ideogica ed intimidatoria sulla questione.

La disponibilità al dialogo della Chiesa probabilmente è stata fraintesa come debolezza. La determinazione con cui Fr. Alessandro ha fatto sentire la sua voce è condivisibile e necessita di sostegno di una ampia collettività che, pur facendo propri i messaggi del Magistero, non  si faccia intimidire da azione depistantidi  falsa conquista e falso progresso.

Chi crede nella dignità dell’uomo non ha bisogno di indottinamenti nè di minacce. e se queste appaiono all’orizzonte ha il dovere di difendere ciò in cui crede.

Marco Ermes Luparia

ARTICOLO PRINCIPALE

DOCUMENTAZIONE:

1) PIANO CONTRO VIOLENZA

2) EMENDAMENTO SCUOLA CORR.

3) SCUOLA STRATEGIA NAZ.

4) Circolare Miur 4321 del 06-07-2015

5) Gender 3

PER UNA NUOVA ALLEANZA EDUCATIVA TRA FAMIGLIA E SCUOLA

PERSONA, SESSUALITA’, AFFETTIVITA’: PER UNA NUOVA ALLEANZA EDUCATIVA TRA FAMIGLIA E SCUOLA

Nel corso degli ultimi anni, in un numero crescente di scuole medie superiori ed inferiori italiane, sono state realizzate iniziative di “educazione sessuale”, gestite prevalentemente da figure di professionisti, per lo più ginecologi o psicologi, non di rado operanti nei consultori ASL presenti sul territorio.
Esse si articolano prevalentemente in lezioni frontali, conferenze o seminari, rivolte ad un gran numero di ragazzi, finalizzate ad affrontare/ scongiurare i grandi timori degli adulti rispetto all’esercizio della sessualità adolescenziale: la gravidanza non programmata e le malattie sessualmente trasmesse. Ma qual è la reale efficacia di tali iniziative?

MEDITAZIONE SULL’AVE MARIA

Betti Tocco

AVE,  MARIA!

SCUOLA E GENDER: LA FOLLIA DELL’OMS

Il pericolo viene dalle linee guida OMS

Secondo il documento sugli standard per l’educazione sessuale nelle scuole varato dall’ufficio regionale per l’Europa dell’Organizzazione mondiale della sanità già all’asilo nido bisognerebbe “educare i bambini” alla nudità, all’autoerotismo infantile precoce e ai “diversi tipi d’amore”

di Mirko De Carli

Chi ben comincia è a metà dell’opera: già dall’asilo nido si dovrebbero educare i bambini alla nudità, all’autoerotismo infantile precoce e ai diversi tipi di amore.
Tutto questo viene esplicitato in maniera chiara e dettagliata dal documento sugli standard per l’educazione sessuale in Europa: un documento di cinquanta pagine realizzato dal Centro federale per l’educazione alla salute di Colonia (Germania), per conto dell’Ufficio regionale per l’Europa dell’Oms (Organizzazione mondiale della sanità). Per definirlo queste istituzioni si sono avvalse del contributo di una ventina di “esperti” (in maggioranza donne) di nove Paesi (esclusa l’Italia) di varia formazione (dalla medicina alla psicologia alle scienze sociali): sorprende il fatto che nessun genitore sia stato chiamato a prendere parte ai lavori in qualità di consulente.

IL PRESEPE NELL’ANIMA

Diacono Marco Ermes Luparia

Il Natale si sta avvicinando  sempre più rapidamente e nonostante il tempo ancora mite si sentono già gli echi dei significati profondi con cui esso risuona nella nostra storia e nella nostra spiritualità. Questo evento sacro si è susseguito tante volte quanti sono gli anni della nostra vita, ma ringraziando il Signore, continua a portare ogni volta gioia, festa e perché no…stupore come quando eravamo bambini. Lo attendiamo per poter vivere intensi momenti familiari, rivedere persone care, e gustare il clima di intimità che è impossibile nella quotidianità.

LA CALUNNIA UCCIDE!

ANGELUS DI PAPA FRANCESCO DI DOMENICA  7  SETTEMBRE 2014

Cari fratelli e sorelle, buongiorno!

OBESITA’. QUANTO SEGNA LA BILANCIA?

Claudia Colaninno, Psicologa e Psicoterapeuta

È cominciata l’estate e la “prova costume” sollecita o, in alcuni casi, già sin dalla primavera, impone, come se fosse la preparazione ad un esame di maturità, l’acquisizione di metodi per sottoporsi a rigide restrizioni alimentari. Le feste e le occasioni speciali di tutto un anno (panettoni, uova di cioccolato, buffet di compleanni, comunioni e matrimoni…), insieme alla scarsa attività fisica, rendono ragione, infatti, di quanto il cambio di stagione e lo specchio inesorabilmente ci rimandano: qualche chilo in più, un po’ di pancetta, cellulite accumulata nei fatidici punti visibili a tutti…